Anche quest’anno l’Ecomuseo Casilino ad duas lauros, il Comitato di Quartiere di Tor Pignattara e la Scuola Popolare hanno aderito al progetto internazionale per la posa delle Pietre d’inciampo – Stolpersteine, progetto artistico dello scultore tedesco Gunter Demnig. Un’installazione artistica che vuole ricordare alle comunità i luoghi e le persone che hanno subito la deportazione razziale, politica e militare durante l’occupazione nazifascista dell’Europa.

La posa avverrà nel gennaio del 2018 alla presenza dell’artista e delle istituzioni e associazioni coinvolte, nonché delle scuole e dei cittadini.  Il progetto si è reso indispensabile per risvegliare la memoria dei nostri concittadini, residenti nel quartiere di Tor Pignattara, che hanno pagato con la vita il loro impegno per la lotta di liberazione del nazifascismo.

Nel corso del 2017, grazie alla partecipazione di oltre 150 cittadini che con il loro contributo economico hanno sostenuto il progetto, è stato possibile dedicare 6 pietre d’inciampo a 6 nostri concittadini massacrati alle Fosse Ardeatine il 24 marzo 1944. Oggi, percorrendo via dell’Acqua Bullicante al civico 21, splendono 5 sampietrini in ottone, a ricordo di Egidio Checchi, Mario Passarella, Renato Cantalamessa, Orazio Corsi, Alessandro Portieri e, poco oltre, in via di Tor Pignattara 99, è possibile “inciampare” nella pietra del comandante gappista Valerio Fiorentini, dove abitava.

Anche quest’anno abbiamo immaginato che il progetto dovesse proseguire con la posa di 3 pietre d’inciampo, tornando a ricordare i partigiani massacrati alle Fosse Ardeatine Paolo Angelini e Carlo Camisotti e il giovane resistente Giordano Sangalli, al quale è intitolato il parco lungo l’Acquedotto Alessandrino.

Anche in questo caso abbiamo chiesto la partecipazione di tutta la cittadinanza. In molti hanno già contribuito anche economicamente acquistando il fumetto realizzato da Nikolay Pavlyuchkov e nell’ambito del laboratorio creativo diretto dal fumettista Alessio Spataro per la Scuola Popolare di Tor Pignattara. Il fumetto è distribuito negli esercizi commerciali indicati nell’elenco qui sotto. Il fumetto è ancora in vendita in diversi luoghi del quartiere, partecipando ci aiuterai a ricostruire un altro tassello della memoria collettiva del nostro territorio.

Laboratori

Come ogni anno gli istituti scolastici del territorio possono partecipare al progetto didattico “Pietre d’inciampo”. La memoria e la storia della lotta di Liberazione dal nazifascismo nei quartieri dell’Ecomuseo Casilino. Per avere maggiori informazioni sui corsi per le scuole cliccate questo link.

Punti vendita fumetto

  • La Rocca Fortezza Culturale (Via Carlo della Rocca 6)
  • Pasticceria Signorini (Via Tor Pignattara 16)
  • La Queen Hair & Beauty (Via Filarete 165)
  • Il Pomo Doro (Via Tor Pignattara 179)
  • Tabaccheria Daniele Simonetti (Via Tor Pignattara 31)
  • L’Alveare (Via Fontechiari 35)
  • San Francisco Cafè (Via Casilina 372)